Bper: si dimette ad Odorici, gli succede Vandelli

vandelliLuigi Odorici, amministratore delegato di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, si è dimesso dal suo incarico. Lo rende noto l’istituto in una nota. Gli succede Alessandro Vandelli, vicedirettore generale. “Luigi Odorici – spiega l’istituto – ha rimesso al consiglio tutte le deleghe operative a lui attribuite, cessando conseguentemente, a partire da oggi, dalla funzione di amministratore delegato”.

Alla base della decisione, “la volontà dell’interessato di favorire un’immediata assunzione del governo degli indirizzi strategici da parte di chi avrà la responsabilità di elaborare e successivamente di attuare il nuovo piano industriale di Gruppo”. Odorici è stato designato vicepresidente della Banca, e va ad affiancare, nella stessa carica, Alberto Marri e Giosuè Boldrini.

Il presidente Ettore Caselli esprime, a nome del consiglio, “vivo apprezzamento” per l’opera prestata da Odorici, e sottolinea come la nomina di Vandelli ad premi “una risorsa che gode di meritata considerazione in seno alla comunità finanziaria, per capacità e competenze, messe a punto in un percorso professionale estremamente articolato, sviluppatosi in seno al Gruppo”. “Ciò – conclude Caselli – assicurerà continuità e coerenza a quei valori che tradizionalmente ispirano l’operare di Bper, più che mai attuali nel difficile frangente che il paese sta attraversando”.