Missione di 18 imprese a Krasnodar. Incontri e workshop per l’agroindustria di qualità

russSi rafforza la presenza per la meccanica agricola e l’agroindustria emiliano romagnola in Russia. Una missione imprenditoriale che ha portato 18 aziende (17 emiliano-romagnole) a Krasnodar, città della Russia europea meridionale. L’iniziativa è stata organizzata all’interno del progetto, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, “Opportunità di business in Russia per le imprese emiliano-romagnole della meccanica agricola”.

Un progetto promosso da Unioncamere Emilia-Romagna e PROMEC- Azienda speciale della Camera di commercio di Modena, in collaborazione con il CERMAC (Consorzio di produttori di tecnologie e prodotti per l’agricoltura e zootecnia) con l’obiettivo di far conoscere le tecnologie innovative proposte dalle imprese italiane del settore promuovendo contatti con il mercato locale per sviluppare rapporti commerciali stabili e partnership produttive.

Le imprese partecipanti rappresentavano la filiera delle tecnologie e dei prodotti del settore agricolo dalla lavorazione in campo del prodotto fino alla sua esposizione nei punti vendita (“dal campo alla tavola”), andando a coprire vari segmenti: macchinari e attrezzature per l’agricoltura, tecnologie e prodotti pre e post raccolta per l’ortofrutta e macchine confezionamento, lavorazione e conservazione di prodotti agroalimentari.

Durante il workshop le 17 aziende della delegazione emiliano romagnola hanno realizzato più di 100 incontri b2b e complessivamente gli operatori russi coinvolti sono stati 150.