Ricerca e innovazione per le pmi: le opportunità di Horizon 2020

camcommoSi parlerà di fondi per la ricerca e per l’innovazione al workshop «Le opportunità di Horizon 2020: percorsi operativi per presentare progetti di ricerca e sviluppo», organizzato da Confindustria Modena, in collaborazione con Confindustria Emilia-Romagna Ricerca, mercoledì 9 aprile alle ore 16.30 presso l’auditorium Fini di via Bellinzona.

 

Horizon 2020 è il nuovo programma dell’Unione europea che per sette anni (da dicembre 2013 alla fine del 2020) supporterà i progetti di ricerca e sviluppo delle imprese con contributi a fondo perduto. Con una dotazione finanziaria complessiva di oltre 70 milioni di euro, questo strumento rappresenta un’importante opportunità di finanziamento per le pmi che vogliono realizzare progetti di ricerca per aumentare la propria competitività e la possibilità di accesso a nuovi mercati.

 

Il programma europeo è articolato in diversi ambiti tecnologici che spaziano dal settore dell’ict all’automotive, dal biomedicale a quello dall’agroindustria e dell’energia.

 

Per incoraggiare la partecipazione delle pmi al programma Horizon 2020, la Commissione europea ha inoltre predisposto uno strumento finanziario specifico che permetterà alle singole aziende di accedere ad un contributo (fino a 50.000 euro) per la predisposizione della domanda finalizzata a realizzare un progetto di ricerca del valore complessivo di 2,5 milioni di euro.

 

Obiettivo del workshop è esporre le linee guida, le procedure operative e gli ambiti di applicazione di Horizon 2020; durante l’incontro si illustreranno le corrette modalità per aderire al programma, per presentare le domande e quali procedure si devono seguire per trasformare le semplici idee delle imprese in concreti progetti di ricerca e sviluppo.

 

Relatori del seminario saranno Costantino Raspi, della fondazione Democenter e Danilo Mascolo del Cerr (Confindustria Emilia-Romagna Ricerca