B.P.E.Romagna: vara aumento da 750 milioni

bperAnche la Banca Popolare dell’Emilia Romagna si prepara a raccogliere capitali freschi in vista degli stress test. Ieri il consiglio di amministrazione dell’istituto modenese guidato da Alessandro Vandelli ha approvato un aumento di capitale da 750 milioni che sara’ sottoposto all’assemblea straordinaria sabato 7 giugno. La ricapitalizzazione, scrive MF, dovrebbe tenersi tra giugno e luglio per chiudersi quindi “entro il 31 luglio” ed e’ garantita da Citigroup, Jp Morgan e Mediobanca.

L’operazione punta in primo luogo a rafforzare la posizione patrimoniale del gruppo, portando il common equity tier 1 calcolato con l’applicazione integrale delle regole di Basilea 3 al 10,44%. Con questo aumento Bper potra’ inoltre “perseguire la propria strategia di crescita organica” anche attraverso azioni che saranno delineate in un nuovo piano industriale che sara’ presentato all’inizio del 2015.

Tra i target, Bper stima un ritorno sul capitale tangibile (rote) superiore al 9% nel 2017. L’aumento Bper arrivera’ dunque sul mercato dopo quelli del Banco Popolare (1,5 miliardi), della Popolare di Milano (500 milioni), del Credito Valtellinese (400 milioni) e potrebbe tenersi in contemporanea a quello del Monte dei Paschi (5 miliardi).

 

Fonte: Corriere