Cevisama intensifica il suo piano di promozione internazionale sul mercato italiano

cevisama2014Cevisama, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura, l’Arredo Bagno e Cucina, la Pietra naturale, Materie Prime, Fritte, Smalti e Colori, nonché dei Macchinari, sta sviluppando un ambizioso piano di promozione internazionale per attrarre espositori e buyer di qualità per quanto riguarda la sua prossima edizione, che si terrà presso Feria Valencia dal 9 al 13 febbraio 2015.

Il mercato italiano è uno degli obiettivi prioritari della manifestazione dopo il successo della precedente edizione, quando la presenza di produttori italiani nella vetrina del Cevisama è cresciuta un 30% fino a raggiungere 78 aziende. Adesso, la sfida è quella di poter espandere e migliorare l’offerta della fiera la quale, a sua volta, potrà essere in grado di attrarre un maggior numero di visitatori. E per raggiungere questo obiettivo, la manifestazione intensificherà lungo tutto l’anno le proprie attività promozionali nel paese limitrofo.

Il team commerciale del Cevisama ha già ottenuto buoni risultati dalla sua recente visita, lo scorso aprile, nella città di Milano, dove è entrato in contatto con i principali produttori di arredo bagno e ceramica molto orientati al business del contract. Inoltre, per i prossimi giorni, ha previsto diverse azioni commerciali nella zona di produzione di piastrelle della provincia di Modena e di Reggio Emilia. E una nuova azione all’interno di questo piano promozionale, che sarà completata a settembre a Bologna, è prevista per il prossimo mese di giugno.

Come ha già spiegato la direttrice di Cevisama, Carmen Álvarez, “i produttori italiani sono sempre più attratti dalla nostra fiera, non solo perché questa è la piattaforma di riferimento in Spagna ma anche perché siamo riusciti a fidelizzare i buyer provenienti da mercati in cui il prodotto spagnolo è già consolidato e che sono di grande interesse per i produttori italiani”. “Parliamo di paesi come la Russia, così come del Nord Africa e del mondo arabo, paesi di cui ogni anno abbiamo più visite,” ha aggiunto. A questo proposito, bisogna notare che 13,831 buyer stranieri che hanno partecipato all’ultima edizione del Cevisama, oltre il 50% erano provenienti dalla Russia, dalla Polonia, dall’Algeria, dall’Egitto, dal Marocco, dall’Israele, dal Libano e dall’Ucraina, oltre ai tradizionali mercati europei.

“Promuovere l’internazionalizzazione è una massima priorità per il Cevisama. E tutti i nostri sforzi sono finalizzati al superamento della nostri marchi nel 2015”, dice la direttrice. D’altra parte, conclude Álvarez, “Cevisama il prossimo anno coinciderà nuovamente con Fiera Habitat Valencia, un’altra manifestazione chiave nel campo della decorazione e del design d’interni, un fatto che può essere di aiuto per attirare nuovi acquirenti di qualità, soprattutto prescrittori d’acquisto: architetti, arredatori e interior designer”.