L’economista Innocenzo Cipolletta ci spiega perché non è vero che in Italia si pagano troppe tasse

cipollettaSabato 24 maggio, alle ore 18.00, presso il Teatro Astoria di Fiorano Modenese, si terrà il sesto e ultimo appuntamento della decima edizione del ciclo “Fiorano incontra gli Autori”, che vedrà come protagonista l’economista Innocenzo Cipolletta, a Fiorano per presentare il suo libro “In Italia paghiamo troppe tasse (FALSO!)” (Laterza Editore, 2014), pamphlet volto a dimostrare che “chi predica la riduzione delle tasse avvantaggia le classi più ricche”, e che “pagare è bello: è meglio vivere dove ci sono buoni servizi piuttosto che un basso carico fiscale”.

Innocenzo Cipolletta è presidente dell’ Università degli Studi di Trento, di UBS Italia SIM, di AIFI, del Fondo Italiano Investimenti, e componente di numerosi Consigli di amministrazione. E’ stato presidente delle Ferrovie dello Stato, del “Sole-24 Ore”, del Gruppo Marzotto e direttore generale della Confindustria. Ha insegnato all’Università di Roma “La Sapienza”, a Reggio Calabria, alla “Cesare Alfieri” di Firenze e alla “Luiss Guido Carli” di Roma. I suoi campi di interesse sono l’analisi congiunturale, la politica economica e la gestione aziendale. E’ editorialista dell’ “Espresso”, autore di saggi scientifici e collaboratore di riviste specializzate. Tra i suoi volumi, per l’ editore “Laterza”, ha pubblicato “La responsabilità dei ricchi. Dal protezionismo alla solidarietà” (1997) e “Banchieri, politici e militari. Passato e futuro delle crisi globali” (2012).

Di seguito i due motivi che hanno portato Cipolletta a scrivere questo saggio (che si legge come un romanzo): “ Innanzitutto voglio mettere in evidenza il percorso logico e i processi di reperimento dei materiali che ho elaborato per dare sostegno alle mie affermazioni. In secondo luogo, perché avverto anch’io la forte irritazione della gente nei confronti della pressione fiscale, che è molto aumentata negli ultimi anni, e non volevo scrivere un saggio che affermasse perentoriamente il contrario, ma piuttosto condurre il lettore attraverso un percorso di riflessione capace di portarlo quantomeno a ridimensionare la sua convinzione”

Nel corso della serata sono previsti gli interventi di Alfonso Panzani, presidente del Gruppo “Ceramiche Ricchetti” e Vice Presidente europeo di “Ceramica-UNIE- Federazione della Ceramica europea”, e di Erio Luigi Munari, Presidente generale “Lapam-Confartigianato-Imprese” di Modena e Reggio Emilia.

Introduce e modera l’incontro il giornalista Roberto Armenia, che ha curato l’intero ciclo, organizzato dal “Comitato Fiorano in Festa” (presidente l’Avv. Gian Carla Moscattini) e dalla “Lapam-Confartigianato-Imprese” (Segretario generale Sergio Romagnoli) con la collaborazione dell’ Amministrazione comunale di Fiorano modenese.