Niente più assunzione obbligatoria dei precari

Il governo Renzi chiede la fiducia al SenatoNiente assunzione obbligatoria nelle società che sforano il tetto del 20% di contratti a termine. Lo ha deciso la commissione Lavoro del Senato che ha approvato, con i voti della sola maggioranza, l’emendamento presentato dal governo al decreto legge Poletti. Le aziende, anziché assumere, pagheranno una multa fino a un massimo del 50% della retribuzione.

Via libera della commissione Lavoro del Senato all’emendamento del governo che prevede la deroga al tetto del 20% del numero dei precari sul totale dell’organico a tempo indeterminato per il comparto della ricerca e che inoltre stabilisce la possibilità per le sole attività di ricerca scientifica di derogare anche al tetto dei 36 mesi. Per quanto riguarda la prima deroga, questa si applica anche alla ricerca tecnologica, all’assistenza tecnica e al coordinamento e direzione.