PanariaGroup approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014

panariagroupIl Consiglio di Amministrazione di Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.A., Gruppo attivo nella produzione e distribuzione di materiale ceramico per pavimenti e rivestimenti di fascia alta e lusso, ha approvato oggi il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014, redatto secondo i principi contabili internazionali (IFRS).

 

Il Gruppo nel primo trimestre dell’anno registra un risultato positivo in termini di ricavi; in particolare si segnalano le buone performance della Business Unit portoghese (+9%) e di quella americana (+8% in dollari USA, +4% convertiti in Euro), controbilanciate dalla lieve contrazione della Business Unit italiana (-1%).

 

L’incremento dei ricavi, non si è però riflesso in un miglioramento della marginalità che, viceversa, ha subito una contrazione rispetto al primo trimestre 2013. Hanno concorso a questo risultato sostanzialmente tre fenomeni: la leggera contrazione dei prezzi medi (imputabile al mutato mix delle vendite), lo smaltimento dei prodotti finiti a lenta rotazione e le programmate fermate produttive.

 

Nel trimestre si è continuato a privilegiare l’obiettivo di riduzione del capitale circolante e dell’indebitamento finanziario, già avviato in misura consistente nel secondo semestre 2013.

 

La scelta di puntare all’ottimizzazione del Capitale Circolante Netto operata nel secondo semestre 2013 e nel primo trimestre 2014, è stata premiata dall’importante riduzione dell’Indebitamento Finanziario che passa dai 102,5 milioni di Euro di Marzo 2013 ai 93,4 milioni di Euro di Marzo 2014, con un miglioramento di 9,1 milioni di Euro.

“L’indirizzo strategico attuato nel corso del secondo semestre 2013 – ha affermato Emilio Mussini, Presidente di Panariagroup – è proseguito nel primo trimestre 2014 consentendo il raggiungimento di soddisfacenti parametri di carattere patrimoniale e finanziario per il Gruppo.”

 

“L’attuale distribuzione del fatturato – ha sottolineato Mussini – ci consente di operare per una quota sempre più consistente del nostro volume d’affari in aree geografiche in crescita e molto dinamiche; tale aspetto, unito ai segnali di ripresa che iniziano a manifestarsi in maniera più chiara anche nel continente europeo, ci rende maggiormente ottimisti per i prossimi mesi del 2014.”

Per leggere il bilancio dettagliato clicca  bilancioPanariaGroup