Benzina: il 18 giugno sciopero generale gestori contro prezzi compagnie

benzinaFaib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, si legge ancora nella nota, dichiarano lo stato di mobilitazione generale “con l’obiettivo di determinare le condizioni necessarie a reintegrare condizioni di mercato eque e non discriminatorie e, dunque, consentire l’immediato abbattimento dei prezzi dei carburanti su tutta la rete, anche attraverso il necessario rapido e serrato confronto nel settore e soprattutto con Governo e Parlamento”.

Nel dettaglio le iniziative: dalle ore 7 del 14 giugno alle ore 19.30 del 17 giugno, chiusura alle vendite dei self service pre-pay negli orari di apertura degli impianti, con relativo oscuramento dei prezzi “scontati” ad essi collegati e dell’insegna della compagnia;

dalle ore 19.30 del 17 giugno, alle ore 7 del 19 giugno, sciopero generale nazionale degli impianti di rete ordinaria; dalle ore 22 del 17 giugno alle ore 22 del 18 giugno sciopero generale nazionale delle aree di servizio autostradali; il 18 giugno manifestazione nazionale dei gestori di rete ordinaria ed autostradale a Roma; dalle ore 24 del 21 giugno alle ore 24 del 28 giugno, non sara’ accettato alcun mezzo di pagamento elettronico (carte di credito e di debito, pagobancomat, carte petrolifere) e saranno sospese tutte le campagne promozionali di marchio su tutta la rete ordinaria.