Obiettivo India, nasce la ‘nuova’ Sacmi Engineering

sacmi-2Un unico punto di riferimento, produttivo, commerciale e di assistenza, al servizio dell’intero mercato indiano. Questo il biglietto da visita di Sacmi Engineering, con sede a Ahmedabad – fiorente centro industriale nello Stato del Gujarat – e di cui, da poco, fanno parte le due società di Mumbai e Morbi precedentemente attive nel Paese asiatico sotto il nome di Sacmi Impianti India.

 

Un’operazione di razionalizzazione dei servizi e delle risorse che va di pari passo con un’ambiziosa scelta di investimento: la costruzione di un nuovo insediamento industriale a 70 km da Ahmedabad, nell’area industriale di Sanand, dove Sacmi ha acquistato un lotto di terreno da 55mila mq. La prima tranche di interventi, in fase di completamento, ha visto la costruzione di un capannone da 7mila mq, dedicato a magazzino ricambi e stabilimento produttivo, più 500 mq dedicati ad uffici.

 

Nel nuovo sito produttivo si trasferiranno le attività della Sacmi Engineering di Ahmedabad – dove già si producono macchine e impianti per ceramica, beverage e packaging – mentre restano invariate le sedi di Mumbai e Morbi. Un’area, quella prescelta da Sacmi per realizzare la propria decisione di investimento, al centro di una fortissima dinamica espansiva, che sta vedendo in questi ultimi anni l’insediamento di numerose aziende locali ed internazionali.

 

Non a caso, quello in fase di completamento è solo il primo intervento realizzato da Sacmi, che prelude alla costruzione di un ulteriore stabilimento e all’ampliamento dell’area riservata agli uffici, per ulteriori 10mila mq di superficie, saturando così la capacità edificatoria residua del sito. Una prospettiva che, insieme al riassetto e al potenziamento della ‘nuova’ Sacmi Engineering, conferma la volontà di Sacmi di presidiare in modo sempre più efficace un mercato come quello indiano, strategico per le prospettive di sviluppo del Gruppo in Asia e nell’intero Far East.