Democenter porta a Modena 12,2 milioni per l’innovazione

DemoCenterUn moltiplicatore di risorse. Nel 2013 per ogni euro investito dal pubblico nella sua struttura la Fondazione Democenter ne ha portati sul territorio 35. In tutto 12,2 milioni di euro, andati soprattutto alle imprese e serviti a far compiere un deciso passo avanti al territorio sulla strada dell’innovazione. È questo il risultato principale contenuto nel Rendiconto 2013 presentato oggi al Baluardo della Cittadella da Democenter, ‘rinato’ come Fondazione appena due anni fa.

 

«In un momento di grande difficoltà anche per l’economia locale», ha commentato il presidente Erio Luigi Munari, «abbiamo saputo essere a fianco delle imprese e fare rete con l’Università, per mettere sempre nuove competenze e tecnologie a disposizione del tessuto produttivo. Ora con l’avvio del Tecnopolo di Modena, del Polo di Mirandola e con la piena operatività dell’incubatore di Spilamberto siamo pronti per far compiere alla nostra azione un ulteriore salto di qualità».

 

In un anno il radicamento sul territorio e la capacità di fare sistema hanno permesso alla Fondazione Democenter di coinvolgere complessivamente 1.445 imprese. Sono stati presentati 123 progetti di ricerca e innovazione, per una richiesta complessiva di finanziamento pari a 31,4 milioni. Solo una minima parte di questi progetti sono stati già valutati e hanno portato alle imprese della nostra provincia 11,2 milioni di euro, cui si somma 1 milione di euro portato all’Università.

 

Particolarmente forte è stata l’azione a favore delle start up, cui sono andati tra l’altro 3,2 degli 11,2 milioni portati alle imprese. Attraverso i progetti Intraprendere e Innova Day, 12 eventi promozionali e soprattutto l’azione dell’incubatore Knowbel a Spilamberto la Fondazione Democenter nel 2013 ha coinvolto 250 start up di cui 105 selezionate, arrivando a promuoverne 40. Attorno a queste ha creato un sistema per l’innovazione che ha coinvolto 65 imprese, 18 finanziatori privati, 11 fondi e finanziatori istituzionali, 18 advisor e consulenti. Un ambiente ideale per crescere e, nello stesso tempo, far crescere il territorio.

 

Grazie alla capacità di far sistema unendo le competenze di Università, Enti di formazione territoriali, associazioni di categoria e alla capacità di portare tutto ciò alle imprese, nel corso del 2013 attraverso Master universitari, Short ed Executive Master, corsi di Alta formazione, workshop tematici la Fondazione Democenter nel 2013 ha coinvolto 219 imprese per 385 partecipanti, dando ai giovani nuove opportunità di occupazione qualificata e iniettando nel sistema nuove competenze.

 

Il bilancio economico della Fondazione si è chiuso con un leggero utile, quindi in sostanziale pareggio. Un risultato ottenuto grazie anche all’aumento dei ricavi che è stato pari al 24,7% rispetto al 2012 e al 9,1% rispetto anche alle previsioni per il 2013. Sempre grazie all’attività svolta nel 2013 sono ormai prossimi all’inaugurazione sia il Tecnopolo di Modena (per il quale Democenter svolgerà il ruolo di portale per le imprese) sia il Polo scientifico e tecnologico di Mirandola, mentre sempre a Modena è sulla rampa di lancio un Laboratorio per la sicurezza informatica.