Cersaie apre le porte a nuovi settori

Ceramic_Futures18_Cersaie 2013Cersaie, il Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno giunto quest’anno alla 32ª edizione, propone quest’anno un nuovo modo di pensare questo appuntamento, offrendo per la prima volta la possibilità a coloro che parteciperanno di poter ammirare non solo le eccellenze del Made in Italy relativamente ai materiali ceramici, ma anche quelle di altri materiali quali ad esempio marmo, pietra naturale e parquet.

Cersaie ha infatti aperto le porte alle imprese industriali italiane leader in questi settori, che esporranno al Padiglione 22 di Bologna Fiere durante tutto il periodo del Cersaie, ovvero dal 22 al 26 settembre 2014. La filosofia che sta dietro alla scelta di aprire le porte a questi materiali va cercata nel desiderio degli organizzatori di permettere ai buyer e ai progettisti nazionali e, soprattutto, esteri di interloquire in un unico grande contesto con i leader del settore ceramico e non, potendo trovare a Cersaie l’intera gamma di prodotti da questi venduti.

Un’apertura quindi che guarda al futuro, volta a soddisfare le necessità dei visitatori di Cersaie, che a Bologna Fiere avranno la possibilità di ammirare ciò che di più innovativo, attuale e originale viene proposto per i pavimenti e i rivestimenti sia per interni che per esterni. Un’apertura di pensiero e sostanza che renderà Cersaie più attrattivo, coinvolgente e stimolante per tutti i protagonisti della distribuzione italiana ed internazionale, oltre che per gli architetti e gli interior designer.