L’architetto e designer Riccardo Blumer a Cersaie 2014

riccardoblumer2Un’esperienza davvero fisica quella che Blumer ha voluto trasmettere a tutti coloro che erano in sala: gli Esercizi Fisici di Architettura e di Design, fanno parte di un metodo da lui elaborato che pone come fondamentale per il procedimento l’approfondimento delle grandi tematiche dell’architettura in rapporto all’evoluzione dell’uomo attraverso l’elaborazione di esercizi a carattere costruttivo e performativo in scala reale. Un metodo pensato apposta per gli studenti, che hanno l’opportunità con la sua guida di mettere in pratica tante nozioni imparate a memoria ma mai viste all’opera e soprattutto di esportarle attraverso numerose dimostrazioni pratiche che ha compiuto con le sue classi nel centro di Lugano, di cui ha mostrato alcuni video.

 

Riccardo Blumer, cittadino svizzero nato a Bergamo, compie i suoi studi di architettura al Politecnico di Milano, dove si laurea nel 1982. Dal 1983 al 1988 lavora presso lo studio dell’architetto Mario Botta a Lugano. Da allora svolge la sua attività di architetto e designer progettando interni pubblici e privati tra cui quelli del Teatro alla Scala di Milano e allestimenti per esposizioni alla Triennale di Milano e al Musée du Président Jacques Chirac.

Nel 1997 vince il premio Design Presi Schweiz e nel 1998 il Compasso d’Oro. Blumer non è solo architetto ma anche autore di numerosi prodotti di design fra le sue sedie ‘laleggera’ per Alias e Entronauta per Desalto, inserite nel 2010 nella collezione permanente del MoMa di New York.