Aci Modena: le immatricolazioni segnano un +11,7%. Anche l’usato è in positivo +5,8%

autoibrideIl mercato dell’auto nel mese di settembre, nella provincia di Modena, ha registrato un incremento del + 11,7% a fronte dello stesso periodo del 2013. 1646 le vetture nuove immatricolate rispetto alle sole 1474. Questo si nota dai dati in possesso dell’Automobile Club Modena. Non è possibile fare un confronto con il mese d’agosto quando le giornate lavorate sono state meno. L’immatricolato di settembre del 2012 si era fermato a 1424.

Parallelamente la compravendita di vetture usate, tra privati, si è assestata a 2694 pezzi con un incremento percentuale del +5,8% valutando i dati del 2013. Nel 2012 i passaggi furono solo 2231.

Continua invece la contrazione delle radiazioni, sono passate da 1632 del 2012, alle 1573 del 2013 per scendere sino alle 1554 attuali.

“Per il secondo mese consecutivo si registrano dati positivi. – commenta il dott. Giuseppe Pottocar Direttore dell’ACI Modena – Facendo un confronto con lo stesso mese di settembre degli ultimi due anni, 2012 e 2013, si nota che anche nell’anno passato vi era già stato un leggero incremento degli indicatori mensili per quanto riguarda le prime immatricolazioni ed i passaggi di proprietà tra privati. Oggi i dati sono più “marcati”. Continuano, invece, a  calare le radiazioni dal pubblico registro automobilistico. Su questo dato bisogna valutare il decrescente effetto innescato dalle pratiche di demolizione, per esportazione, presentate dai possessori d’ auto di grossa cilindrata  che se ne sono voluti “sbarazzare” a fronte del molto e troppo pressante interesse dimostrato, nei loro confronti, dal fisco. La percentuale, in calo del – 0,5%,  fa sì che la nostra provincia sia, comunque, la migliore in regione, dove domina il segno meno in una percentuale più marcata”.