Idea Italiana: la rete della comunicazione

Idea_Italiana_management_464x309Tra Modena e Reggio Emilia, terra di eccellenze imprenditoriali, nasce Idea Italiana: la prima rete emiliana di imprese della comunicazione e del design, costituita da sette aziende che hanno deciso di integrare le proprie competenze in un marchio unitario. Nasce così una squadra che garantisce esperienza internazionale e stile italiano, con numeri notevoli per questo settore: 55 dipendenti e 15 senior manager per 10 milioni circa di fatturato consolidato.

 

Il network di Idea Italiana è un contenitore di competenze in grado di offrire ai propri clienti progetti integrati di branding e comunicazione, retail design, eventi e fiere, servizi fotografici, produzioni video 3D, web solutions, sviluppo software. «Siamo un interlocutore unico e affidabile per tutte le esigenze di comunicazione: la gestione dei progetti è unitaria ed il cliente ha un solo referente con cui relazionarsi. La risposta alle richieste dei nostri clienti è quindi più efficiente, più rapida e qualitativamente molto apprezzata», sottolinea Edwin Colella, direttore generale di Idea Italiana. «La rete di imprese è formalizzata con atto notarile, quindi affidabile anche dal punto di vista amministrativo. Esperienza e solidità sono testimoniati anche dal portfolio clienti, che annovera alcuni dei brand più famosi al mondo nei settori ceramica, automotive, meccanica, fashion e food».

 

Marketing a colazione. Idea Italiana suggerisce agli imprenditori di iniziare la giornata con una colazione a base di comunicazione di impresa e consigli utili per migliorare la visibilità della propria azienda, tanto sui mercati quanto sui social. A partire da novembre, infatti, saranno organizzati cinque appuntamenti dal titolo “Marketing a colazione”. Il primo appuntamento è in programma per mercoledì 12 novembre alle ore 8 presso il Museo Casa Natale “Enzo Ferrari” di Modena, sul tema “Storytelling e comunicazione di impresa” interverranno Gianluca Marchi, professore ordinario di Economia e gestione delle imprese presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, e lo scrittore Maurizio Matrone, autore del saggio “Narrativa d’impresa: per essere ed essere visti”. La seconda colazione è in programma per giovedì 4 dicembre, sempre alle 8 ed ancora presso il Mef. A confrontarsi sul tema “Dalle immagini, al video, al product placement: evoluzione della comunicazione visuale” saranno Gianluca Marchi e Massimiliano Panarari, massmediologo ed autore di diversi saggi sulla comunicazione (tele)visiva.

 

Le sette sorelle del network. Si tratta di Exprimo, Fabio Caselli Design, Geniusprogetti, NewLogic, Tredigraph e Caleidoscopio (tutte con sede tra Modena, Sassuolo e Vignola) e della Studio Effetto (di Scandiano). Alla presentazione ufficiale, avvenuta in Camera di Commercio, c’era anche Franco Bertoli “mano di pietra”, l’inossidabile pallavolista della gloriosa Panini oggi è consulente e life coach per aziende e professionisti. «Il progetto di Idea Italiana mi ha affascinato perché rappresenta in ambito imprenditoriale e personale una sfida paragonabile a quelle che ho sostenuto io per tanti anni sui campi di pallavolo. Idea Italiana è una squadra in cui c’è tanta collaborazione, tanto lavoro, la ricerca dell’eccellenza attraverso la valorizzazione delle singole competenze».