Confindustria Emilia-Romagna e Confindustria Ceramica esprimono la propria soddisfazione per la firma della concessione che sblocca la realizzazione della Campogalliano-Sassuolo

bretellaConfindustria Emilia-Romagna e Confindustria Ceramica accolgono con particolare soddisfazione la notizia della firma della concessione tra Ministro dei Lavori Pubblici e ANAS con neonata Società Auto CS (ATI tra Società Autobrennero e impresa di costruzione) che sblocca l’ultimo ostacolo per l’avvio dei lavori alla realizzazione della bretella Campogalliano-Sassuolo.
Si tratta di un’opera indispensabile al sostegno di uno dei settori portanti del sistema produttivo e del suo export, da molto tempo attesa e sempre più necessaria.
“Questa decisione” sottolinea il Presidente di Confindustria Emilia-Romagna Maurizio Marchesini “è un primo segnale di sblocco di un preciso elenco di opere infrastrutturali prioritarie, necessarie al completamento dell’ossatura di base della nostra regione, e una svolta positiva nell’eterno “gioco dell’oca” fatto di annunci e rinvii”.
“Dopo 35 anni di attesa, la Bretella Campogalliano – Sassuolo, principale arteria viaria al servizio del distretto ceramico, può ora diventare realtà” dichiara Vittorio Borelli, Presidente di Confindustria Ceramica.
“Questa autostrada, parte integrante del sistema ferro – viario – logistico al servizio della nostra industria, rappresenta un fattore di competitività al pari degli investimenti che le nostre aziende hanno fatto e continuano a fare per continuare a mantenere la leadership internazionale.
Ora, con la presa in carico da parte della società aggiudicataria, è importante che senza ulteriori indugi si proceda con l’avvio dei lavori”.