La regione Emilia Romagna alla conquista di Expo 2015

expoIl conto alla rovescia è iniziato e la Regione Emilia Romagna vuole presentarsi in grande spolvero alla vetrina internazionale costituita da Expo 2015, l’esposizione universale in programma dal 1 maggio a Milano

«L’Emilia-Romagna sarà, secondo le stime degli organizzatori, la regione con la maggior presenza ad Expo di Milano. Questo grazie ad un grande sforzo preparatorio ed organizzativo profuso in questo anno e mezzo che ci ha separato dall’evento. Oltre la presenza all’Esposizione Universale allo stesso tempo abbiamo costruito una solida base per trarre benefici duraturi in tanti campi, dal food all’agroindustria, dalla ricerca al turismo e cultura. Siamo certi che questa esperienza ci accompagnerà nei prossimi decenni». Con queste parole l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi ha concluso la comunicazione della Giunta regionale all’Assemblea Legislativasulla partecipazione della Regione ad Expo 2015.

Lo slogan dell’E-R: food for life, food for mind

L’assessore regionale Costi illustrando la preparazione all’Esposizione e dettagliando le iniziative di partecipazione a Milano, ha precisato che «il nostro slogan è ‘food for life, food for mind’ per indicare nel bisogno primario della nutrizione il rapporto fra l’uomo e la terra che nella storia ha definito l’identità culturale e geografica del nostro territorio. In questa prospettiva Expo 2015 potrà diventare per l’Emilia-Romagna un’occasione concreta di sviluppo e di proiezione sui mercati internazionali. E lo farà con la sua agricoltura di qualità la cui varietà di prodotti che rappresentano il meglio del Made in Italy. Agroindustria, solidarietà e cooperazione

Ricerca, innovazione, solidarietà

Con la sua industria di trasformazione agroalimentare riconosciuta in tutto il mondo per l’eccellenza e la reputazione dei suoi marchi nonché con la rete di centri della ricerca e dell’innovazione impegnati sui temi della sicurezza alimentare, della tracciabilità e sostenibilità ambientale. Ma anche il volto della solidarietà, del no profit e della cooperazione per raccontare una regione e la sua identità».

Sette giorni da protagonisti

Una settimana da protagonisti L’assessore Costi ha anche annunciato che dal 18 al 24 settembre, Expo dedicherà un focus all’Emilia-Romagna, in cui le eccellenze del territorio saranno protagoniste a livello globale.