Cinque progetti premiati al The Quinquennial Tile Award, fourth edition

HesquinSono cinque i progetti che verranno premiati il 27 settembre a Bologna, negli ambienti del prestigioso Palazzo De’ Toschi, come vincitori della quarta edizione del Quinquennial Tile Award. Il premio internazionale indetto da Fincibec Group, dedicato ai creatori di spazi di vita, seguendo la ormai consueta formula ha fatto emergere le opere più interessanti e originali realizzate in tutto il mondo. Tutti i premiati hanno fatto uso delle superfici ceramiche firmate Monocibec, Century e Naxos, per interpretare i desideri della committenza e le esigenze tecniche e strutturali individuate dai progettisti.

Il miglior progetto del quinquennio 2011-2015 secondo la Giuria del concorso è “Hesquin”, una villa privata progettata dallo studio di architettura BESPOKE design by Eddie da Silva, che affaccia su uno dei tratti di costa più suggestivi del Sud Africa, Wilderness Western Cape. A seguire, un imponente complesso edilizio in via di completamento presso Greenwich Wharf, a Londra (UK), curato dai progettisti Squire and Partners; il ristorante La Biloria di Legnano (Milano, Italia) progettato dall’architetto Nicola Ghilardi; l’Hotel Gkeea, ristrutturazione completa di una struttura turistica della Penisola Calcidica (Grecia) curata dall’architetto Panou Polytimi; la piscina realizzata presso Borgo della Spiga, una struttura ricettiva immersa nella campagna marchigiana, a Cingoli (Macerata, Italia).

La premiazione coincide con la settimana del Cersaie, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura, in cui Bologna diventa palcoscenico ideale per raccontare e celebrare il meglio del mondo dell’architettura mondiale. Occasione perfetta anche per lanciare la quinta edizione di The Quinquennial Tile Award: dal 26 settembre 2016 sarà infatti possibile iscrivere al premio i progetti realizzati con ceramiche Monocibec, Century e Naxos tra il 2013 e il 2017.