Festival della Crescita: tappa sassolese al Crogiolo Marazzi all’insegna dell’Italian Factor

Le prospettive del sistema Italia, il triangolo virtuoso che esiste tra artigianato, industria e progetto, un manifesto in dodici mosse per continuare a crescere all’insegna del Made in Italy: sono questi alcuni dei temi affrontati oggi a Sassuolo nell’ambito del Festival della Crescita che, per la prima volta, fa tappa nella capitale delle ceramiche facendo base al Crogiolo Marazzi.

Iniziativa, ingegno, industria e innovazione sono le quattro direttrici che marcano il successo del distretto della ceramica di Sassuolo. Il Comune di Sassuolo diventa partner del Festival della Crescita proprio per presentare esperienze e progetti incrociando visioni e riflessioni di imprenditori, architetti e designer di livello internazionale presenti per una giornata in città.

Il Festival della Crescita è un format culturale di livello nazionale, messo a punto da Future Concept Lab, una realtà fondata e diretta dal Prof. Francesco Morace che opera a supporto di imprese, creativi, formatori, enti ed istituzioni con uno specifico focus sui valori fondativi dell’Italian Factor. Lanciato nell’ottobre 2015 a Milano in occasione dell’Expo, nel 2016 e nel 2017 il Festival ha disegnato una mappa della crescita, con una presenza articolata sul territorio italiano realizzando in due anni ventuno tappe in diciassette città in tutto lo stivale: da Milano a Lecce, da Torino a Roma, da Trento a Napoli.

Tanti e qualificati gli ospiti importanti che, al Crogiolo Marazzi in via Radici in Monte 70, prendono parte alla tappa sassolese del festival della Crescita.

Dopo i saluti del Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni e di Armando Meletti, AD Esmalglass Italia e membro del Comitato Orgaizzatore, infatti, si è svolta la lectio magistralis di Francesco Morace, sul tema “Un futuro ad alta risoluzione. L’orizzonte dell’Italian Factor. Lectio magistralis di Francesco Morace”.

Poi ancora “Dialogo. Le prospettive del sistema Italia tra lusso ed eccellenza” con Massimo Iosa Ghini (designer), Gianni Tanini (Devon & Devon) e Graziano Verdi (Italcer Group), “Progetti e pratiche virtuose a cura di scuole e Università” con Maria Savigni, Vicesindaco di Sassuolo.

Nel pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17: Primo Convivio. Alta risoluzione: il triangolo virtuoso tra artigianato, industria e progetto. Con Alberto Alessi (Alessi), Giulio Ceppi (Architetto e Designer), introduce e modera Francesco Morace.

Dalle ore 17 alle ore 17,30: Il suono della ceramica. Il caso Portobello (Brasile) a cura di Chiara Luzzana (Sound Designer).

Dalle ore 17,30 alle ore 18,30: Secondo Convivio. Crescere! Un manifesto in 12 mosse con Linda Gobbi e Francesco Morace (Future Concept Lab).