Castelnuovo Rangone, porte aperte in casa TECE

Il 22 novembre, presso la sede italiana di Castelnuovo Rangone, si è tenuto il primo “Open Day” firmato TECE, azienda tedesca leader mondiale nella produzione di impianti idrotermosanitari e prodotti tecnologici ad alto valore estetico. TECE, in collaborazione con “Sfumature Agency”, che dall’inizio di quest’anno segue il nuovo progetto di comunicazione dell’azienda, ha voluto condividere con i giornalisti della stampa di settore, le istituzioni locali e alcune delle associazioni di categoria più rappresentative del settore (prima fra tutte ANGAISA) una presentazione dettagliata dedicata all’azienda e alle novità che la attendono per il 2019.

La giornata si è aperta con l’intervento dell’AD Fabio Tessari il quale, dopo una breve presentazione della storia dell’azienda e della sua presenza nel mondo, ha parlato dei risultati raggiunti negli ultimi anni e degli obiettivi per il 2019. È stato poi il turno di Angela Sarcinelli, Responsabile Marketing e Vendite, la quale ha raccontato, partendo dall’appuntamento con il re- branding TECE del 2017, il percorso che l’azienda ed il marchio TECE hanno intrapreso in questi mesi per raggiungere l’obiettivo che si sono dati un anno fa: maggiore visibilità del brand TECE, a partire dalle show room dei clienti partner, nella capacità di dialogo con i professionisti e come presenza sul WEB e sui social, in ottica di raggiungere anche il cliente finale. In questa stessa prospettiva, i progetti TECE Academy (formazione rivolta ad installatori e progettisti) e TECE Experience, eventi pensati per creare relazioni con i professionisti e le imprese, con il supporto delle rivendite partner, continueranno sicuramente anche per tutto il 2019. L’Architetto Raffaele Colafemina, Responsabile Tecnico di TECE Italia, ha fatto quindi un excursus sui prodotti che hanno fatto la storia di TECE, focalizzandosi in particolare su TECEprofil, un sistema completo di costruzione di pareti a secco che ha suscitato un grande interesse tra i presenti, grazie alla sua versatilità e semplicità di montaggio. Non è mancato, ovviamente, un cenno sulle anteprime di prodotto che caratterizzeranno il 2019 di TECE e che verranno presentate, la prossima primavera, ad ISH.

In tarda mattinata c’è stata la visita guidata con degustazione presso l’Acetaia-Museo Boni” per far conoscere a tutti gli ospiti la tradizione dell’“oro nero” di Modena.

Il momento del pranzo è stato catalizzato dalla presentazione a cura di “Sartoria dei Sapori”, che con le sue creazioni gastronomiche e scenografiche è riuscita a trasportare i partecipanti in un’atmosfera da fiaba.