Roka Ceram scommette sul futuro con la tecnologia SACMI

Cresce in Iran una giovane generazione di imprenditori del tiles. È Roka Ceram, che ha scelto di realizzare un nuovo impianto nel comprensorio di Yazd, il distretto ceramico più importante del Paese, con tecnologia totalmente Made in SACMI.

Di fornitura SACMI tutte le soluzioni che compongono l’impianto completo, dalla preparazione materie prime e impasti alle linee di movimentazione e scelta. Cuore della linea il mulino modulare MMC111, l’atomizzatore ATM110 e le 2 presse PH3590, l’ideale per gestire formati da 30×30 a 90×90 cm sia da pavimento sia da rivestimento. A valle delle presse, SACMI ha configurato e fornito il nuovo forno FMS da 170 metri.

Collaudata ed avviata con successo a fine 2018, la linea sta producendo 10mila mq al giorno di piastrelle, prevalentemente nei 2 formati di riferimento 60×60 e 80×80, ed è già predisposta per un futuro raddoppio. Roka ha scelto di avvalersi della migliore tecnologia SACMI anche per quanto riguarda la decorazione, con l’acquisto di 2 linee di smaltatura equipaggiate con altrettante decoratrici digitali, modello DHD1208 SACMI Intesa ed equipaggiate con testine Dimatix. Tutte le soluzioni per la movimentazione e la scelta sono a marchio Sima e Nuova Fima, specialisti SACMI in ambito automation.

Per SACMI, da decenni presente in modo strutturato in Iran, la fornitura rappresenta un importante traguardo, raggiunto nonostante le perduranti criticità-Paese. Il moderno impianto appena avviato potrà costituire anche un biglietto da visita per stimolare ulteriori nuovi investimenti da parte dei protagonisti vecchi e nuovi del mercato tiles iraniano.