SACMI DFS1, la soluzione per la “manutenzione proattiva” degli stampi in resina porosa

Garanzia, affidabilità, qualità: questo il biglietto da visita che SACMI offre ai propri clienti in tutto il mondo. Per garantire le massime performance degli stampi in resina porosa, eccellenza della Divisione Sanitaryware, SACMI ha sviluppato DFS1, da 15 anni la soluzione di riferimento per una corretta manutenzione e, quindi, massimizzazione dell’efficienza e della vita utile dello stampo.

Gli stampi in resina porosa sono infatti filtri che necessitano di una regolare pulizia. I cicli di lavaggio previsti dalle macchine sono indispensabili per il corretto funzionamento giornaliero ma, in base alle caratteristiche della barbottina e dell’acqua, necessitano di un contro lavaggio periodico per rimuovere possibili otturazioni.
Per questo, l’uso periodico del liquido DFS1, prodotto da SACMI specificatamente per questa operazione di “contro lavaggio” degli stampi, aiuta a mantenerli puliti da impurità ed occlusioni interne che, se non rimosse, ne causerebbero il graduale deterioramento.

Il DFS1 si presenta allo stato liquido, facile da gestire secondo il know how SACMI. Il suo utilizzo si inserisce nel concetto di “manutenzione proattiva”, preservando lo stampo e aiutando a mantenere costante nel tempo la funzionalità della struttura porosa della resina. Risultato, costanza e ripetibilità delle rese di produzione, insieme ad un’aumentata vita utile dello stampo stesso.

Dal 2002, data di lancio sul mercato, sono stati venduti esclusivamente ai clienti che utilizzano resina porosa SACMI oltre 1.200.000 litri di prodotto a più di 100 clienti, con domanda crescente nel tempo. Da sottolineare anche la facile assimilabilità del trattamento nei tradizionali sistemi di trattamento chimico-fisico delle acque reflue degli stabilimenti ceramici, un fattore che ha agevolato l’impiego di DFS1 – usualmente fornito da SACMI in IBC da 1.000 litri – sugli impianti esistenti.