Sanikey cresce ancora puntando sull’automazione SACMI

Fondata nel 2006, la turca Sanikey ha conquistato in questi anni un ruolo di primo piano nella produzione di ceramica sanitaria in Turchia, consolidando il proprio posizionamento grazie a continui investimenti in innovazione tecnologica. Già cliente SACMI – con la fornitura di macchine di colaggio ADM e robot di smaltatura Gaiotto, più una cella AVM con sformatura manuale – l’azienda di Istanbul compie ora il definitivo salto di qualità, con la costruzione di un nuovo stabilimento a GEBZE-KOCAELI.

In corso di installazione nella nuova location sarà una cella completa SACMI per il colaggio in alta pressione di vasi di ceramica sanitaria, equipaggiata con 2 macchine AVM e asservita da robot di sformatura e movimentazione dei pezzi. A comporre la cella sarà anche la AVM SACMI precedentemente acquistata da Sanikey e sino ad ora utilizzata per la sformatura manuale degli articoli.

Automazione totale, qualità, affidabilità e ripetibilità del processo sono i caratteri distintivi della cella fornita che, oltre alla soluzione SACMI AVM leader nel mondo per la produzione di vasi con stampi sino a 7 parti, comprende anche tutti gli asservimenti tra cui il sistema di dosaggio e preriscaldo della barbottina, magazzini completi di supporteria per sformatura, il sistema di aspirazione dell’acqua e tutti i tools necessari per garantire l’automazione delle operazioni di uscita del pezzo.

Già cresciuta nel corso degli anni passando da realtà emergente a primario interlocutore del settore, Sanikey potrà in questo modo rafforzare la propria quota export, prevalentemente indirizzata ai mercati di Europa e Stati Uniti. Maggiore efficienza produttiva, qualità e costanza del processo sono i vantaggi della soluzione automatizzata SACMI grazie alla quale Sanikey potrà sfruttare tutte le potenzialità della tecnologia AVM.