Sassuolo 3.0: il piano in tre fasi per il rilancio del commercio

Un’azione in tre fasi che punti non solo ad accompagnare il commercio sassolese ad una ripartenza che non sarà semplice, ma anche a incentivare le famiglie ed i singoli cittadini a fare acquisti nei negozi della città.

Si chiama “Sassuolo 3.0” il progetto che l’Assessorato ha presentato nei giorni scorsi alle Associazioni di categoria che punta su sgravi economici al commercio, incentivi economici e azioni mirate a fare acquisti in sicurezza e su una campagna promozionale già avviata attraverso il video “Sassuolo: la tua città ti aspetta!”.

“L’idea – commenta l’Assessore al Commercio ed Attività Produttive del Comune di Sassuolo Massimo Malagoli – è di incentivare la frequentazione e l’acquisto nei negozi sassolesi nel momento in cui potranno riaprire. I negozi sicuri applicheranno un protocollo che sarà esposto nell’esercizio e presentato in una piattaforma on-line. Il web può aiutare anche il commercio di vicinato. Sulla stessa piattaforma, i cittadini sassolesi e tutti quelli che desiderano tornare o venire a Sassuolo a far spesa, potranno trovare altre informazioni: elenco dei negozi, localizzazione, collegamenti alle singole pagine web e social. Nella stessa pagina, i clienti potranno trovare singole promozioni. Un altro elemento allo studio è la possibilità di fissare un appuntamento negozio per negozio: una nuova modalità di fare shopping”.

Per le attività commerciali, dopo aver già posticipato ogni eventuale pagamento alla fine del mese di Luglio, l’Amministrazione comunale metterà in campo una serie di iniziative volte ad agevolare, dal punto di vista economico, la riapertura: azzeramento della Cosap dal momento della chiusura fino a quello di riapertura per tutte le attività in sede fissa e su suolo pubblico; possibilità di usufruire del suolo pubblico per recuperare lo spazio perso internamente causa disposizioni sanitarie, sia per bar/ristoranti che per attività commerciali a prezzo simbolico e sospensione di ogni adempimento burocratico per gli allestimenti esterni; azzeramento di ogni aumento di addizionali e di altre imposte eventualmente approvato per il bilancio 2020; taglio del 50% dell’ammontare che nel 2020 pagherà ogni attività per l’imposta sulla pubblicità. Il Comune di Sassuolo, assieme agli Enti preposti, sta dialogando su diversi tavoli nazionali per chiedere azzeramento della Tari per il periodo di chiusura degli esercizi oltre che per sgravi di Imu per proprietari di immobili commerciali dati in affitto con la conseguente diminuzione dell’affitto pagato dal commerciante.

“Stiamo lavorando – prosegue l’Assessore Malagoli – per mettere a disposizione delle attività di servizi (ristoranti, parruccheri, estetisti ecc…) e del cliente una piattaforma in cui si potrà prenotare e pagare oggi, usufruendo di varie promozioni, una cena o un taglio di capelli da consumare ad emergenza finita. In questo modo si vuole spingere il cliente a ritrovare la fiducia nell’esercizio e allo stesso tempo dare una mano al proprietario in difficoltà. Un’iniziativa che chiamiamo #servizibond.

La piattaforma non guadagna nulla dalla prenotazione, lo scopo è praticamente solidale per aiutare tutti quelle attività che sono state obbligate a chiudere da settimane o limitate alle sole consegne a domicilio. Il cliente, una volta scelto l’esercizio, finirà direttamente sul sito dello stesso dove potrà prenotare con lo sconto un servizio da consumare quando l’emergenza sarà finita”.

La campagna di promozione del commercio di vicinato è già iniziata con la diffusione del video “Sassuolo: la tua città ti aspetta!” e proseguirà nelle prossime settimane con nuove e mirate iniziative.

“Riprendiamo i contatti e torniamo a fare circolare passioni ed emozioni – conclude l’Assessore al Commercio ed Attività Produttive del Comune di Sassuolo Massimo Malagoli – l’esperienza in un negozio reale è tutto questo. Con #spesasicura ci possiamo riprendere i nostri spazi, con le dovute cautele e con #servizibond aiutare la ripartenza del nostro esercizio preferito. Possiamo di nuovo contare sull’accoglienza e sulla competenza dei nostri commercianti. Un buon consiglio di persona vale molto. Sassuolo, la tua città ti aspetta!”

 

Sassuolo 3.0: il piano in tre fasi per il rilancio del commercio

Un’azione in tre fasi che punti non solo ad accompagnare il commercio sassolese ad una ripartenza che non sarà semplice, ma anche a incentivare le famiglie ed i singoli cittadini a fare acquisti nei negozi della città.

Si chiama “Sassuolo 3.0” il progetto che l’Assessorato ha presentato nei giorni scorsi alle Associazioni di categoria che punta su sgravi economici al commercio, incentivi economici e azioni mirate a fare acquisti in sicurezza e su una campagna promozionale già avviata attraverso il video “Sassuolo: la tua città ti aspetta!”.

“L’idea – commenta l’Assessore al Commercio ed Attività Produttive del Comune di Sassuolo Massimo Malagoli – è di incentivare la frequentazione e l’acquisto nei negozi sassolesi nel momento in cui potranno riaprire. I negozi sicuri applicheranno un protocollo che sarà esposto nell’esercizio e presentato in una piattaforma on-line. Il web può aiutare anche il commercio di vicinato. Sulla stessa piattaforma, i cittadini sassolesi e tutti quelli che desiderano tornare o venire a Sassuolo a far spesa, potranno trovare altre informazioni: elenco dei negozi, localizzazione, collegamenti alle singole pagine web e social. Nella stessa pagina, i clienti potranno trovare singole promozioni. Un altro elemento allo studio è la possibilità di fissare un appuntamento negozio per negozio: una nuova modalità di fare shopping”.

Per le attività commerciali, dopo aver già posticipato ogni eventuale pagamento alla fine del mese di Luglio, l’Amministrazione comunale metterà in campo una serie di iniziative volte ad agevolare, dal punto di vista economico, la riapertura: azzeramento della Cosap dal momento della chiusura fino a quello di riapertura per tutte le attività in sede fissa e su suolo pubblico; possibilità di usufruire del suolo pubblico per recuperare lo spazio perso internamente causa disposizioni sanitarie, sia per bar/ristoranti che per attività commerciali a prezzo simbolico e sospensione di ogni adempimento burocratico per gli allestimenti esterni; azzeramento di ogni aumento di addizionali e di altre imposte eventualmente approvato per il bilancio 2020; taglio del 50% dell’ammontare che nel 2020 pagherà ogni attività per l’imposta sulla pubblicità. Il Comune di Sassuolo, assieme agli Enti preposti, sta dialogando su diversi tavoli nazionali per chiedere azzeramento della Tari per il periodo di chiusura degli esercizi oltre che per sgravi di Imu per proprietari di immobili commerciali dati in affitto con la conseguente diminuzione dell’affitto pagato dal commerciante.

“Stiamo lavorando – prosegue l’Assessore Malagoli – per mettere a disposizione delle attività di servizi (ristoranti, parruccheri, estetisti ecc…) e del cliente una piattaforma in cui si potrà prenotare e pagare oggi, usufruendo di varie promozioni, una cena o un taglio di capelli da consumare ad emergenza finita. In questo modo si vuole spingere il cliente a ritrovare la fiducia nell’esercizio e allo stesso tempo dare una mano al proprietario in difficoltà. Un’iniziativa che chiamiamo #servizibond.

La piattaforma non guadagna nulla dalla prenotazione, lo scopo è praticamente solidale per aiutare tutti quelle attività che sono state obbligate a chiudere da settimane o limitate alle sole consegne a domicilio. Il cliente, una volta scelto l’esercizio, finirà direttamente sul sito dello stesso dove potrà prenotare con lo sconto un servizio da consumare quando l’emergenza sarà finita”.

La campagna di promozione del commercio di vicinato è già iniziata con la diffusione del video “Sassuolo: la tua città ti aspetta!” e proseguirà nelle prossime settimane con nuove e mirate iniziative.

“Riprendiamo i contatti e torniamo a fare circolare passioni ed emozioni – conclude l’Assessore al Commercio ed Attività Produttive del Comune di Sassuolo Massimo Malagoli – l’esperienza in un negozio reale è tutto questo. Con #spesasicura ci possiamo riprendere i nostri spazi, con le dovute cautele e con #servizibond aiutare la ripartenza del nostro esercizio preferito. Possiamo di nuovo contare sull’accoglienza e sulla competenza dei nostri commercianti. Un buon consiglio di persona vale molto. Sassuolo, la tua città ti aspetta!”